L’adozione dal punto di vista del cane

Come vive un cane il processo adottivo?

Se oggi la cultura è più orientata ai bisogni del cane rispetto al passato, tuttavia, persiste ancora un’incoscienza che impedisce di porsi questa domanda tanto importante e che dovrebbe sorgere in automatico.
Tenere in considerazione i sentimenti del cane che dovrà essere accolto in famiglia, le sue emozioni, i suoi legami, le sue certezze, è fondamentale tanto quanto una buon pre-affido.
L’adozione dal punto di vista del cane

Adotta consapevolmente

Forse dovremmo smettere di pensare all’adozione come ad un atto di amore. Si, perché in quel modo è più facile cadere nel pietismo: il cane è un essere indifeso da salvare e noi, eroicamente, siamo i suoi salvatori.
Il cane è un individuo e in quanto individuo ha il pieno diritto di essere considerato tale, libero di esprimere sé stesso, di stare al mondo, di creare legami, di fare esperienze, di scegliere. Ciò che possiamo fare per quell’individuo è accoglierlo, rispettarlo e garantirgli un’esistenza dignitosa e serena, al massimo delle nostre possibilità.
Adotta consapevolmente