S cegli un sentiero tra tanti, poi abbandonalo e tracciane uno nuovo. Così esplorerai nuove terre.
Ispirati ad un modello valido e resta aperto ad altre possibilità. Così crescerai.
Segui un riferimento ma pensa con la tua testa, non con la sua. Così acquisirai maggiori consapevolezze.
Osserva da una prospettiva e poi da altre 100 diverse. Così conoscerai il mondo.

Il mio lavoro, l’amore profondo per la mia professione, si realizza pienamente quando appare quel sorriso di meraviglia sul volto di qualcuno che ha appena sentito risuonare dentro di sé, per la prima volta, le mie parole o ciò che è appena accaduto con il suo cane. È esattamente quel “l’ho sempre creduto” che da senso a tutta la fatica, a tutto il coraggio, a tutta la dedizione.

Q uanto impieghiamo a conoscere una persona? A sapere quali sono le sue preferenze, le sue paure, le sue preoccupazioni, ciò che la rende felice, appagata, triste? Quanto impieghiamo a conoscere i suoi valori? Le esperienze che l’hanno segnata, le amicizie che potrebbero elevarla e quelle che potrebbero affossarla. Mesi? Anni?